mercoledì 21 marzo 2018

Il giorno prima ha tirato giù i pantaloni e le mutandine ad un bambino

Buongiorno,
Sono la mamma di B. una bambina di 4anni che frequenta la scuola dell'infanzia.
B. è una bambina moooltooo vivace, giocosa, allegra...insomma come la maggir parte dei bambini della sua età.
In famiglia siamo in 4: io, il mio compagno che praticamente fa le veci del padre (assente) di B. e G.,la sorellina di 2anni.
Giungo al problema.
Premetto che è una bambina con un carattere particolare,deve sempre essere al centro dell'attenzione è difficile andare anche solo andare a fare la spesa con lei,perché scappa in giro ed ogni volta devo ricordale le regole in ogni luogo che ci rechiamo.
A scuola fa lo stesso,un giorno saluta bene mentre l'altro la devono staccare a forza da me.
Ma oggi sono davvero arrabbiata,demoralizzata ecc ecc...
La maestra mi confessa che il giorno prima ha tirato giù i pantaloni e le mutandine ad un bambino;la motivazione è stata che anche il mio compagno 'si tira giù le mutande e fa vedere il pisello'...pazzesco.
La bambina fa spesso il bagno (lei la chiama la piscina)con la sorella e il mio compagno,chiede proprio lei stessa di entrate in acqua,è normale che ci possa vedere in giro per casa senza vestiti,la nostra porta del bagno è aperta.
Ora non capisco questo gesto e la motivazione che è stata data in seguito.
Tra poco andrò a prenderla alla materna,non so come mi devo comportare.
Alle maestre ho spiegato come noi ci gestiamo in casa.
Ringrazio in anticipo per la risposta che mi verrà consigliata!!
Grazie



>Gentile mamma di B.,

in primo luogo occorre c considerare che parliamo di una bambina di quattro anni, un’età in cui si stanno costruendo le basi della socializzazione, e quindi un’età particolarmente delicata, durante la quale i bambini assorbono moltissimo dall’ambiente in cui vivono. Le mi dice che il padre è assente e che il suo nuovo compagno ne fa le veci. Sarebbe interessante capire come la bambina accoglie la funzione che lui esercita, se l’accetta come sostituto del padre o se lo sente come usurpatore del suo ruolo. L’episodio che lei racconta è però significativo: la bambina abbassa i pantaloni a un compagno affermando che anche il suo compagno si tira giù le mutande e che fa vedere il pisello. Lei aggiunge inoltre che è normale possa vedervi girare per casa senza vestiti. Non è azzardato considerare quindi che anche la bambina possa considerare “normale” denudare un compagno. Io consiglierei di mantenere separati lo spazio dell’intimità tra adulti, e la vostra nudità, dalla vista di B. Quel che è semplice disinvoltura per gli adulti, sui bambini ha un effetto diverso, che a volte è difficile calcolare, perché la sessualità infantile si attiva con fantasie che non hanno ancora la netta separazione dalla realtà che è data per intesa nel mondo adulto. Inoltre, non avendo queste fantasie una via di scarico analoga a quella del mondo adulto, producono una sovraeccitazione che è probabilmente quella che lei stessa osserva nella sua bambina.

Un cordiale saluto

dott. Marco Focchi

Nessun commento:

Posta un commento